Mediazione linguistica interculturale

Mediazione linguistica  interculturale

cropped-foto_home.jpg

Il Mediatore Linguistico, figura emergente nel panorama occupazionale, è una figura professionale che svolge attività di mediazione tra persone e i servizi dei vari paesi stranieri, con lo scopo di facilitare una comunicazione e una comprensione reciproca. Si distingue sia dal traduttore, perché non tratta solo la traduzione del testo scritto, pur contemplandola nella propria attività, sia dall’interprete, perché si avvale dell’utilizzo di apparecchiature tecniche necessarie per l’interpretazione congressuale, pur essendo in grado di gestire la traduzione orale in gruppi più ristretti di persone con le tecniche dell’interpretazione consecutiva, della trattativa e dello chuchotage (tipo di interpretazione simile alla simultanea ma senza l’ausilio di microfoni o cabine).

La mediazione linguistica- interculturale  non si occupa solo di intermediazione linguistica, ma consiste nel cercare di rimuovere gli ostacoli che si creano nella comunicazione, per favorire lo scambio e la comunicazione tra persone che vengono da diversi paesi.

 

La figura professionale del mediatore linguistico- interculturale  viene utilizzata in diversi settori lavorativi della nostra società (scuole, strutture sanitarie, carceri ecc.). Una delle caratteristiche fondamentali di questa professione è saper essere al di sopra della parti e garantire un dialogo su base paritaria, nel rispetto delle differenze reciproche. Il mediatore è anche interprete e traduttore, ma ciò che garantisce la buona riuscita della mediazione è il dialogo, la capacità di saper creare un ponte tra culture.

Il successo dell’ intervento è la sua capacità e la necessità di essere un esperto della comunicazione.

 

La preparazione del Mediatore Linguistico è dunque bilanciata e unisce aspetti più prettamente teorici a cognizioni tecniche e linguistiche. Figura professionale in grado di svolgere la funzione di mediazione linguistica e soprattutto di orientamento culturale. Il suo compito è quello di decodificare valori, modi di pensare e di interpretare il mondo, comportamenti e stili di vita. Il mediatore utilizza le proprie conoscenze linguistiche e culturali e la propria capacità relazionale ed empatica per meglio interpretare ed esprimere le caratteristiche e i bisogni degli stranieri e non: si pone da “ponte” tra gli immigrati stranieri e i servizi e/o popolazione del Paese di accoglienza. Il mediatore linguistico, quindi, non è solo un interprete che traduce da una lingua ad un’altra, ma esercita una funzione di orientamento culturale nei confronti degli immigrati, per favorire la loro completa integrazione.

 

Come si diventa traduttori e interpreti

cropped-business_people

Parlare bene una lingua  straniera non significa automaticamente saper tradurre da e verso quella lingua. Questa abilità diventa possibile quando  la competenza linguistica è di grado intermedio avanzato ( su un livello superiore al B2 rispetto alla scala dei livelli comuni di riferimento), inoltre si deve anche possedere una buona padronanza della propria lingua madre e una particolare attitudine  alla traduzione. Tutti i collaboratori  aderenti ad UNITALIA hanno alle spalle un certo percorso di formazione o una consolidata esperienza lavorativa in questo ambito specifico.

Nel corso degli anni,  sono state numerose le candidature provenienti da contesti di studio e di lavoro diversi da quello in cui operiamo, perché nell’immaginario comune tradurre è una prerogativa di chiunque studi o apprezzi una o più lingue straniere o magari abbia vissuto all’estero per qualche tempo. Questo tipo di tendenza, soprattutto nelle traduzione, evidenzia quanto ancora sconosciuto e sottovalutato sia il nostro settore.

Dove si studia  per diventare traduttori o interpreti?

In Italia come all’estero l’offerta è ormai molto ampia, bisogna prima decidere dove frequentare un corso e candidarsi per il test d’accesso.

Le Scuole per Interpreti e Traduttori ( oggi chiamate SSML Scuole superiori per mediatori linguistici) prevedono un esame che attesti la preparazione linguistica nella prima (e seconda) lingua straniera e nella lingua madre. Storicamente, le scuole più prestigiose in Italia sono quelle storiche oggi aderenti ad AUPIU .  Differiscono  molto dalle Università e rilasciano un titolo equipollente  con decreto MIUR e sono istituti  di livello universitario  con titoli rivolti alle professioni dell’interpretariato e della traduzione.I più importanti istituti fanno parte della AUPIU, la prestigiosa associazione internazionale che riunisce le migliori università e istituti  per traduttori e interpreti del mondo, nonché della Associazione di categoria professionale UNITALIA creata  appositamente per garantire e tutelare le Professioni dei laureati delle SSML e grarantire aggiornamento professionale a tutti gli iscritti.

Qui l’esperienza di eccellenza nella formazione di interpreti e traduttori è radicata nella storia delle Scuole Superiori per Mediatori Linguistici  ( già Scuole per interpreti e traduttori) con un corpo docente composto di interpreti e traduttori professionisti capaci di  far esercitare  gli studenti in cabine e in situazioni reali di professione. L’offerta didattica è fortemente internazionale, grazie alla convenzione con numerose università Europee ed internazionali (come il corso estivo appositamente costruito con la prestigiosa City University di Londra ) e una collaborazione permanente con la Associazione UNITALIA che aderisce a Confassociazione .


UNITALIA  non può non menzionare in questa sede  gli  istituti  di universitari aderenti ad AUPIU con cui ha collaborato negli anni nell’ambito di stage, seminari e conferenze, e a cui resta legata da un affetto speciale.

Concludiamo infine con un consiglio a tutti  coloro che desiderano studiare all’estero , assicuratevi che l’università straniera in cui scegliete di studiare traduzione o interpretazione abbia tra le lingue di lavoro e, possibilmente, di arrivo, la vostra lingua madre. Questo è importante non solo per arricchire le vostre competenze linguistiche e lessicali in italiano ma anche ai fini del riconoscimento del vostro impegno da parte delle aziende che attribuiscono molta importanza al fatto di poter contare su professionisti qualificati e di madrelingua.

Contatti

Presidenza :    bisirri@ssit.it

 

 

 

 

 

 

 

Le professioni di interprete e traduttore,mediatore linguistico,adattatore servizi audiovisivi

Interprete e traduttore, mediatore linguistico adattatore servizi audiovisivi ed altro…
Quanta confusione si ha quando si parla delle professioni di interprete e traduttore. Spesso si confondono .
I professionisti devono possedere titoli di studio ben precisi, di livello universitario, ma non possono essere confusi con quelli universitari in lingue e letterature straniere che danno ottimi profili culturali non pratici per svolgere queste professioni. All’interno della categoria di interprete e traduttore è possibile riconoscere diversi profili e per coloro che hanno un titolo di Diploma di Mediatore linguistico rilasciato dalle SSML già Scuole superiori per interpreti e traduttori sono competenze curriculari, da poter presentare come competenze reali.
– Traduttori tecnico-scientifici
– Traduttori per l’editoria
– Traduttori-adattatori
– Interpreti di conferenza
– Interpreti di trattativa.

-Mediatori linguistici e culturali

-Traduttori adattatori servizi audiovisivi

 

Interprete e traduttore. Due professioni da svolgere in contemporanea dal professionista formato dalle SSML migliori. Chi le esercita sa che deve lavorare continuamente sotto pressione, dev’essere preciso, rapido, capace di adeguarsi agli argomenti e ai linguaggi più disparati. Anche quando riceve incarichi urgenti, non ha il tempo di meditare su ogni termine, per essere fedele all’originale sia nel linguaggio, sia nello stile, deve poterlo fare sempre sotto pressione e in tempi molto rapidi.
Di solito deve essere specializzato e conosce profondamente la materia o il genere letterario che è abituato a tradurre. Anche le tecniche di lavoro sono diverse. In entrambi i casi dell’Interprete e del Traduttore esistono tecniche e studi specifici che si apprendono a scuola e si perfezionano solo con la pratica già iniziata a scuola e perfezionata con i tirocini.
L’interprete di conferenza (o «parlamentare») deve saper lavorare in cabina di simultanea oppure in consecutiva, traducendo brani di discorso dopo aver preso appunti con un sistema personale di simboli e abbreviazioni.
Talvolta può essere chiamato a effettuare il servizio di interpretariato in chuchotage: una simultanea sussurrata all’orecchio dell’ascoltatore. Gli interpreti di trattativa, per esempio, a differenza di quelli di conferenza, sono necessariamente di parte. E non di rado hanno un peso determinante per l’esito del negoziato.
Traduttori e interpreti lavorano oggi da e verso la propria lingua madre, partendo da una o più lingue straniere. Presso le SSML il livello della prima lingua è sempre CI ,C2 mentre una seconda lingua raggiunge un livello B2,C1. Gli studenti entrano con un livello di competenze linguistico B1,B2per la prima lingua e minimo A2 per la seconda lingua.

Interpreting
REQUISITI
Chi desidera diventare interprete e traduttore, mediatore linguistico, traduttore ed adattatore per i servizi dell’audiovisivo non deve limitarsi a studiare le lingue. Occorrono buona cultura di base e perfetta padronanza delle tecniche di traduzione o di interpretariato e una grande cultura nonchè creatività.
Un buon professionista deve andare all’estero per perfezionare le lingue e conoscere usi, costumi e mentalità e deve specializzarsi in diversi linguaggi tecnico/ settoriali.
Deve tenersi aggiornato su tecniche e terminologie, esere competente in informatica applicata, conoscere bene i Social Media per usarli con competenze professionali e acquisire esperienza attraverso una lunga gavetta.

interpreti e traduttori
FORMAZIONE
La formazione universitaria in interpretariato o in traduzione si può conseguire in molti atenei italiani, tra cui a Trieste e a Forlì .
La formazione universitari tuttavia risulta molto culturale non professionalizzante per diversi motivi giuridici e legislativi : non vengono divisi in classi di 25 come nelle SSML non hanno l’obbligo di frequenza e non hanno molti tirocini e ore di laboratorio. Inoltre iniziano l’interpretariato e la traduzione solo nella magistrale e questo rende quasi impossibile la formazione visto che l’interpretariato, ma anche la traduzione deve diventare uno competenza con molte ore di pratica alle spalle.

Tra le scuole private riconosciute dal MIUR le migliori, sono a numero chiuso, hanno attrezzature tecniche moderne e insegnanti che praticano la professione.

Corsi di aggiornamento a prezzo «politico» sono organizzati dalle sezioni regionali dell’UNITALIA associazione delle SSML che fanno parte dell’AUPIU.

aupiu
Si possono effettuare anche stage presso la Commissione europea: per maggiori informazioni, visitare il sito http://ec.europa.eu/italia.

Master Professionale in Interpretariato Traduzione Adattamento delle Opere Audiovisive On Line

Obiettivi Generali

La comunicazione multimediale, soprattutto attraverso la componente audiovisiva, è sempre più richiesta .

La professione del “Traduttore-Adattatore” diventa sempre più richiesta perché capac di rendere correttamente i codici propri della Traduzione Audiovisiva, filmica e cinematografica.

La formazione di  Interpreti Traduttori-Adattatori , Dialoghisti, Doppiatori capaci di svolgere la professione con competenza e abilità tecnica diventa una esigenza per  garantire un alto livello qualitativo.

Il Master Professionale per Interpreti Traduttori-Adattatori di opere audiovisive e multimediali è rivolto:

− a chi affronta per la prima volta il mercato del lavoro;

− a chi, traduttore e/o interprete, laureato in lingue straniere con una forte padronanza delle lingue desidera ampliare il proprio orizzonte culturale e professionale;

− a coloro che già operano professionalmente in ambito traduttivo e che intendono rivolgere la propria attenzione verso un settore in crescita rapidissima e di sicuro sviluppo.

PROFILO PROFESSIONALE CHE IL CORSO INTENDE FORMARE
Con questo Master Professionale on line si intende formare una n specialisti in  InterpretariatoTraduzione Adattamento e Multimedia destinati ad inserirsi   nel mercato
dellInterpretazione, traduzione  e adattamento che richiede sempre più professionisti competenti preparati ed innovativi Uno dei settori di mercato è quello della localizzazione che si presenta in continua espansione come una vera e propria “industria della traduzione”,sempre più sarà richiesto anche quello dei nuovi profili professionali come la sottotitolazione per non udenti e e l’audiodescrizione per non vedenti.
Non dobbiamo dimenticare che obiettivo primario è conseguire un titolo
spendibile in più di un paese come:
-traduttore per il doppiaggio
-Sottotitolatore per diversi prodotti audiovisivi
-Sottotitolatore per non udenti
-sottotitolatore in tempo reale
-traduttore di prodotti multimediali
-traduttore di videogiochi
-audiodescrittore

Il Master è organizzato congiuntamente ad AUPIU e alle SSML aderenti.

Interpreti e traduttori: UNITALIA l’associazione degli interpreti e traduttori

                                                                                  cropped-cropped-cropped-cropped-cropped-foto_home.jpg

Unitalia  è l’assoociazione che si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni dei laureati presso le SSML  .Unitalia si occupa anche di congressi, di interpretariato e traduzioni offrendo i migliori servizi e professionisti del settore iscritti alla nostra associazione.

Già durante gli studi per i più dotati e subito dopo per gli altri frequentanti delle SSML si apre l’universo:
Unitalia

Una realtà professionale delle SSML, nata dall’esperienza ultra ventennale delle SSML e con alle spalle un buon numero di successi professionali. Clienti come la Camera dei Deputati, il Senato, diverse ONG ed aziende di organizzazione congressuale, oltre a Ministeri ed Enti pubblici, si sono serviti degli interpreti e traduttori Unitalia con soddisfazione.
Ogni anno le richieste ad Unitalia aumentano con grande orgoglio dello staff e degli iscritti che partecipano, oltre che alla formazione, anche della vita professionale e del fermento lavorativo che circonda la nostra Associazione.
L’impegno, la serietà e la grande motivazione sono i requisiti fondamentali per accedere alle opportunità Unitalia, che spaziano da stage, a servizi gratuiti di traduzione ed interpretariato per ONLUS, fino alla partecipazione a grandi eventi ed all’inserimento nella giostra più prestigiosa: l’interpretariato di conferenza e la traduzione  scientifica ed editoriale.
Un’opportunità per molti, un trampolino per tutti coloro che vogliono davvero entrare dalla porta principale della professionalità linguistica. Un servizio Unitalia &SSML per tutti coloro che amano veramente inserirsi nel mondo del lavoro.

p009_0_01_1

Associazione Interpreti e Traduttori: UNITALIA Perchè Scegliere Noi

Perche’ scegliere noi?

Perché siamo uno staff che lavora con professionalità ed estrema precisione, perché siamo sempre attenti alle esigenze del cliente e concordiamo con lui il lavoro da eseguire, perché offriamo le tariffe più competitive del mercato e perché siamo orgogliosi di affermare che la qualità è il nostro punto di forza!

 

Le principali ragioni per le quali i clienti scelgono Unitalia sono dovute all’elevata accuratezza, velocità e prezzi competitivi. Potete sentirvi tranquilli consegnando le traduzioni a Unitalia. Potete essere sicuri che ogni parte del Vostro progetto sarà realizzato con professionalità e nel pieno rispetto della privacy.

I dati raccolti, nel rispetto della Legge 675/96 sulla tutela dei dati personali saranno utilizzati esclusivamente da Unitalia senza l’intervento di terzi nel trattamento degli stessi. Tutti i nostri traduttori sottoscrivono accordi di riservatezza a tutela del cliente. Tutte le traduzioni sono eseguite nel più rigoroso rispetto della riservatezza e del segreto professionale.
Il nostro scopo principale è di stabilire con i nostri clienti rapporti di collaborazione a lungo termine, diventando parte integrale della loro espansione internazionale. Vi aiuteremo a realizzare i Vostri obiettivi sul mercato locale, nazionale ed internazionale, assicurando traduzioni di alta qualità e professionalità per tutte le Vostre necessità di comunicazione.

Vi aiuteremo a superare la barriera linguistica, esponendo il Vostro messaggio in modo preciso e renderà la comunicazione più facile.

Traduciamo documenti da e in tutte le lingue incluse Bulgaro, Ceco, Danese, Estone, Finlandese, Francese, Greco, Inglese, Irlandese, Lettone, Lituano, Olandese, Polacco, Portoghese, Rumeno, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Svedese, Tedesco, Ungherese, Albanese, Bielorusso, Croato, Norvegese, Russo, Serbo, Turco, Ucraino, Cinese, Coreano, Giapponese, Arabo, Ebraico

Ci avvaliamo di traduttori e revisori madrelingua nel campo delle traduzioni tecniche, informatiche, finanziarie, legali, editoriali e pubblicitarie.

Scegli i nostri servizi!